Dismissione della codifica MPEG-2

E’ stata fissata per il 20 dicembre 2022 la completa dismissione dell’MPEG-2 da parte delle emittenti televisive.

Si tratta di un percorso previsto dal  Decreto del Ministero dello Sviluppo Economico del 21 dicembre 2021 ed iniziato già lo scorso 8 marzo, quando è stata introdotta la codifica MPEG-4 in simulcast con l’MPEG-2, con la possibilità per gli utenti di ricevere tutti i programmi delle emittenti televisive nazionali con entrambi i sistemi di codifica.

Con lo switch-off del 20 dicembre, invece, si compie definitivamente il passaggio allo standard MPEG-4 e, dal 21 dicembre 2022, i canali  di tutte le emittenti televisive nazionali e locali potranno essere visibili soltanto se si è in possesso di TV o decoder in grado di supportare l’alta definizione (HD).

Inoltre, per visualizzare correttamente i programmi potrebbe essere necessario effettuare la risintonizzazione del proprio televisore o decoder al momento del passaggio alla nuova tecnologia trasmissiva. Qualora, anche dopo aver effettuato la risintonizzazione, persistano problemi di ricezione o i canali non vengano visualizzati, sarà necessario sostituire la propria TV o il proprio decoder con un apparato compatibile con l’HD.