Concluso nei tempi prestabiliti il processo di refarming in tutta Italia

Il 30 giugno sono terminate in tutta Italia le operazioni di riorganizzazione delle frequenze televisive per la liberazione della banda 700 MHZ. Il refarming si è svolto nel rispetto del timing stabilito anche grazie al confronto continuo e alla proficua collaborazione sia con gli operatori e gli stakeholder di settore, sia con le varie amministrazioni (Regioni, Comuni, ecc.) interessate dai singoli passaggi.

Con la conclusione del processo di refarming e con l’introduzione, avvenuta lo scorso 8 marzo, della codifica MPEG-4 per la trasmissione dei programmi televisivi in alta qualità, giunge a termine la prima fase del passaggio al Nuovo Digitale Terrestre.

La tappa successiva, prevista per gennaio 2023, sarà la transizione definitiva allo standard di trasmissione digitale terrestre di seconda generazione DVB-T2 con codifica HEVC Main 10.

Per poter continuare a visualizzare correttamente tutti i canali, sarà quindi necessario essere dotati di TV o decoder compatibili con il nuovo standard tecnologico e con il nuovo sistema di codifica.

Per verificare se i tuoi apparati sono in grado di supportare il DVB-T2 consulta questa pagina.