Si conclude il 28 giugno il processo di riorganizzazione delle frequenze televisive in tutta Italia: ultime Regioni Lazio e Campania

Iniziato nel Lazio il 9 giugno e in corso fino al 21, parte oggi il processo di refarming in tutta la Regione Campania che si concluderà il 28 giugno p.v..

Le date previste per la riorganizzazione delle frequenze delle emittenti nazionali e locali nei singoli comuni campani sono consultabili qui.

I telespettatori, nella data prevista per le operazioni di refarming nel proprio Comune, dovranno effettuare la procedura di risintonizzazione dei canali che consente di agganciare le nuove frequenze e continuare a vedere l’intera offerta televisiva. In alcuni comuni inoltre, la riorganizzazione delle frequenze verrà effettuata in più giornate e pertanto sarà necessario effettuare la risintonizzazione in ciascuna di esse.

Per maggiori approfondimenti, è disponibile qui il video tutorial dedicato al refarming nelle regioni tirreniche; mentre per per sapere come eseguire la risintonizzazione dei canali è possibile consultare il video tutorial presente in questa pagina.

Infine, per tutte le informazioni circa la programmazione nazionale ed i TG regionali RAI è possibile consultare la pagina dedicata del sito RAI.

Con la Campania giunge a compimento il processo di refarming nazionale, iniziato con la Sardegna a novembre 2021 e proseguito nei successivi mesi secondo un calendario distinto per aree geografiche.

La prossima tappa del passaggio al NDT sarà ad inizio 2023, con lo switch definitivo al nuovo codec DVB-T2.