Parte il processo di refarming nel Nord del Veneto. Nella regione cambiano anche le frequenze dei canali RAI.

Si avvia il 24 febbraio il processo di refarming nel Nord del Veneto: le operazioni coinvolgeranno la provincia di Belluno, parte della provincia di Vicenza (Prealpi Vicentine) e parte della provincia di Treviso (Prealpi trevigiane) e si concluderanno il 28 febbraio p.v.

Le date previste per la riorganizzazione delle frequenze delle emittenti nazionali e locali nei singoli comuni sono consultabili qui.

Sempre nella giornata del 24 febbraio, in tutto il Veneto, verrà effettuata la riorganizzazione dei programmi RAI (Rai 1, Rai 2, Rai 3, Rai News 24 ecc.). Nella stessa data inoltre, le trasmissioni di Rai News 24 saranno diffuse in alta qualità e pertanto potranno essere visibili solo se si è in possesso di un televisore o decoder in grado di supportare l’HD.

I telespettatori veneti dovranno dunque eseguire una doppia risintonizzazione dei canali: la prima è da effettuare nella giornata del 24 febbraio per visualizzare correttamente i programmi RAI ricollocati; la seconda invece, dovrà essere effettuata nella data prevista per il proprio comune, quando verranno ricollocate le frequenze di tutte le emittenti nazionali e locali.

Per i cittadini veneti che abbiano bisogno di ulteriori informazioni, sarà possibile prenotare un appuntamento con un esperto presso la sede RAI di Venezia.

Per verificare la compatibilità dei propri apparati con l’HD è possibile consultare questa pagina; mentre, per sapere come effettuare la risintonizzazione dei canali è disponibile qui il video tutorial dedicato.

Per maggiori approfondimenti circa la programmazione nazionale e regionale Rai è possibile consultare la pagina dedicata del sito Rai.