Al via il processo di refarming in Trentino-Alto Adige; cambiano anche le frequenze dei canali Rai.

ll Trentino-Alto Adige sarà la prossima regione coinvolta dal processo di refarming: a partire dal 10 febbraio infatti, verrà avviata la riorganizzazione delle frequenze nelle province di Trento e Bolzano, dove le operazioni si concluderanno il prossimo 23 febbraio. Le date previste per la ricollocazione delle frequenze delle emittenti nazionali e locali nei singoli comuni sono consultabili qui.

Nella giornata del 10 febbraio inoltre, in tutta la Regione verrà anche effettuata la riorganizzazione dei programmi RAI (Rai 1, Rai 2, Rai 3, Rai News 24 e programmazione regionale). I telespettatori, quindi, dovranno eseguire la procedura di risintonizzazione dei canali che consente di agganciare le nuove frequenze e continuare a vedere l’intera offerta televisiva.

Infine, sempre il 10 febbraio, le trasmissioni di Rai News 24 saranno diffuse in alta qualità e pertanto potranno essere visibili solo se si è in possesso di un televisore o decoder in grado di supportare l’HD. Per verificare la compatibilità dei propri apparati con l’HD è possibile consultare questa pagina.

Per maggiori approfondimenti circa la programmazione nazionale e regionale Rai è possibile anche consultare la pagina dedicata del sito Rai.it