Conferenza tra sindaci del Trentino, Provincia Autonoma e MiSE per illustrare le modalità di transizione alla NDT

L’avvento della nuova televisione digitale, con l’adozione del nuovo standard DVB-T2, la dismissione da parte delle emittenti televisive delle attuali frequenze (700Mhz) a favore del 5G e le azioni a supporto dei cittadini saranno alcuni dei temi trattati dal webinar tra sindaci del Trentino, Provincia autonoma di Trento e Ministero per lo Sviluppo Economico (MiSE), che si terrà giovedì 28 ottobre alle ore 17.00.

Lo switch-off è stato fissato per il Trentino, con le altre Regioni del Nord Italia e la Provincia autonoma di Bolzano, dal 3 gennaio al 15 marzo 2022. Mediaset, intanto, ha anticipato il passaggio dei canali da ottobre a fine dicembre 2021 in circa 30 Comuni del Trentino.

L’attività di informazione vede Trentino Digitale, d’intesa con la Provincia autonoma di Trento (in particolare con l’Unità di missione strategica per l’Innovazione nei settori energia e telecomunicazioni), coordinarsi con il Ministero e gli attori locali. Prenderanno parte all’incontro, infatti, Eva Spina, responsabile della Direzione generale per le Tecnologie delle Comunicazioni e la Sicurezza Informatica del MiSE; Achille Spinelli, assessore provinciale allo sviluppo economico, ricerca e lavoro della Provincia Autonoma di Trento; i presidenti del Consorzio dei Comuni Trentini e di Trentino Digitale nonché esperti della Fondazione Ugo Bordoni e di Invitalia.

La conferenza online rappresenta anche un momento di coinvolgimento di sindaci, segretari comunali e personale delle amministrazioni locali, interessati a conoscere lo stato dell’arte e approfondire il tema dello switch off.

Ulteriori informazioni possono essere fornite dall’Area enti locali di Trentino Digitale scrivendo alla mail area.entilocali@tndigit.it.